premio

Concorso Internazionale di Canto Lirico "Vincenzo Bellini" 2018

«Vocalità ben timbrata e di notevole spessore, sempre ben calibrata e attenta nei passaggi di registro e nelle rifiniture» - Giovanni Pasqualino [Bellini News, 2017]
 
      
  
 
  
«Dotato di un brunito e corposo strumento vocale ha colpito per la qualità della voce, l'intensità dell'interpretazione, la versatilità e la spavalda disinvoltura» - Aldo Mattina [I Vespri, 2019]
 
«Godendo di una buona pasta baritonale all’altezza della situazione, sempre attento all’articolazione e alla pronuncia» - Laura Cavallaro [Corriere dello Spettacolo, 2017]
 
 
      
«Baritono italiano dalla fulminante recitazione drammatica, culmine della serata musicale» - Hendrik Jung [Wiesbadener Kurier, 2019]
 
«Ha donato al personaggio una vivace interpretazione scenica oltre a una vocalità avvolgente» - Aldo Mattina [I Vespri, 2017]
 
 
 
 
 
«Giovane talento catanese, è ormai un apprezzato interprete a livello internazionale» - Carmelo Saccone [Eco degli Iblei, 2019]
«Ruolo interpretato con successo da Graziano D'Urso» - Santy Caruso [L'Alba, 2017]
 
 
 
 
 
«Applauditissimo il prestante Graziano D'Urso» - Tosca Bonaldo [LaNotizia.tv, 2018]
 
«Molto apprezzata la prova di Graziano D’Urso» - Redazione [La Sicilia, 2017]         «Più avanti nella formazione la sua plasticità comica e verbale» - Alessandro Mastropietro [Il Giornale della Musica, 2017]