Danzuso

per la Musica "Domenico Danzuso"
Catania, Palazzo Biscari
2019
 

Lions

Concorso Internazionale di Canto Lirico "Vincenzo Bellini" 
Lions Club, Palazzo della Cultura, Catania
2018
 

Polifemo

alla Sicilianità "Collina di Polifemo"
Acicastello, P.zza Giovanni XXIII
2019

 
 
«Vocalità ben timbrata di notevole spessore, sempre ben calibrata, attenta nei passaggi di registro e nelle rifiniture» - Giovanni Pasqualino [Bellini News, 2017]
«Ottimo debutto per Graziano D'Urso, che mostra piena padronanza vocale e scenica del personaggio che interpreta» - Ruzzena La Fata [LaNotizia.tv, 2019]
«Buona pasta baritonale, all’altezza della situazione, sempre attento all’articolazione e alla pronuncia» - Laura Cavallaro [Corriere dello Spettacolo, 2017]
«Brunito e corposo strumento vocale, ha colpito la qualità, l'intensità interpretativa, la versatilità, la spavalda disinvoltura» - Aldo Mattina [I Vespri, 2019]
«Imposto per forbita vocalità, sapiente equilibrio espressivo, rilevante presenza scenica e una buona fetta di teatralità» - Anna Greco [Sicily Mag, 2020]
«Primo concorrente dal registro vocale maschile che sia riuscito fino ad ora ad aggiudicarsi il primo premio» - Redazione [GlobusMagazine, 2018]
«Per quanto riguarda i giovani, un riconoscimento andrà alla promessa della lirica Graziano D’Urso» - Redazione [GlobusMagazine, 2019]
«La sua bravura sia come cantante lirico che come musicista gli apre i teatri del mondo» - Alfredo Raneri [La Sicilia in dodici mesi, 2019]
«Baritono italiano dalla fulminante recitazione drammatica, culmine della serata musicale» - Hendrik Jung [Wiesbadener Kurier, 2019]
«Giovane talento catanese, è ormai un apprezzato interprete a livello internazionale» - Carmelo Saccone [Eco degli Iblei, 2019]
«Più avanti nella formazione la sua plasticità comica e verbale» - Alessandro Mastropietro [Il Giornale della Musica, 2017]
«Eccellente voce, grave e penetrante del baritono Graziano D'Urso» - Salvatore Pappalardo [La Gazzetta Siracusana, 2020]
«Ha donato al personaggio una vivace interpretazione scenica oltre a una vocalità avvolgente» - Redazione [I Vespri, 2017]
«Graziano D'Urso, giovane promessa della lirica» - Redazione [Quotidiano di Sicilia, 2019]
«Ruolo interpretato con successo da Graziano D'Urso» - Santy Caruso [L'Alba, 2017]
«Applauditissimo il prestante Graziano D'Urso» - Tosca Bonaldo [LaNotizia.tv, 2018]
«Molto apprezzata la prova di Graziano D’Urso» - Redazione [La Sicilia, 2017]
 
 

img 1554198452«Der junge dramatische Bariton Graziano D'Urso» torna in Svizzera - a Briga, Soletta e Zurigo -, questa volta per la "Tosca" di Giacomo Puccini, nel ruolo di Cesare Angelotti. Nel cast nomi di spessore, tra cui Rosa María Hernández Zambrano (Tosca), Leonardo Galeazzi (Scarpia), Peter Bernhard (Cavaradossi), produzione BoxOpera. Alla direzione della Camerata Schweiz il lucchese M° Massimo Morelli, alla regia il Dr. Ulrich Peters, allestimento che vede la conginzione dei tre cori Kirchenchöre Fiesch und Fieschertal, St. Stephan in Leuk-Stadt, Buchsgauer Chor in Solothurn, Evangelischer Chor Küsnacht. Sfondo delle recite saranno tre storiche chiese elvetiche come Kollegiumskirche Brig-Glis (15 Maggio), Jesuitenkirche Solothurn (17 maggio) e Reformierte Kirche Enge (18 maggio).
 
 
Per informazioni e costi:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
+79 79 653 04 57   Marco A. Meyer (Geschäftsführung)
+41 79 669 44 36   Peter Bernhard (Künstlerische Leitung)
+41 78 696 17 78   Rosa María Hernández (Geschäftsstelle)